chi sono Mara Bellerba coach

chi sono

Sono Mara Bellerba e sono una High Performance Coach.

Sono specializzata nel condurre gli atleti ad ottenere prestazioni di alto livello, soprattutto nei momenti di maggior pressione.

Mi piacciono le sfide, le imprese che gli altri reputano impossibili.

SCOPRI DI PIÙSEGUIMI SU INSTAGRAM
perche Mara Bellerba coach

perché faccio questo lavoro

Per superare la paura di vincere, la rabbia per un infortunio o l’assordante dialogo interno che ti esclude e deconcentra.

La mia passione (e il mio obiettivo) è aiutare gli sportivi e gli atleti ad essere prima di tutto persone migliori e di conseguenza atleti vincenti.

“Si vince nella vita prima ancora che in campo”: questo è importante metterlo subito a fuoco.

LEGGI DI PIÙ
metodo Mara Bellerba coach

il mio metodo

L’obiettivo è trovare la High Performance State.
Il migliore te stesso possibile.
Una sfida molto impegnativa, una delle più difficili ma che porta grandi soddisfazione, sia al mio atleta sia a me stessa.

Se hanno scelto me, devono sapere che io non mollo mai.

LEGGI DI PIÙ
atleti Mara Bellerba coach

i miei atleti ed ex atleti

Alleno mentalmente sportivi che sono diventati atleti e atleti che sono diventati campioni.

Da qualche anno ho la fortuna di lavorare sul mio aspetto mentale con Mara Bellerba. In lei ho trovato non solo una grande professionista, capace di farmi vedere che non esistono limiti che non possono essere superati, ma anche un importantissimo punto di riferimento a livello umano, davvero presente in ogni momento, dal più esaltante al più difficile. Durante il nostro percorso ho vinto 19 tornei singolari e 22 in doppio, tra ITF e Challenge; ho condotto il mio Paese, la Lituania, nella storica qualificazione nel gruppo 1 in Coppa Davis e ho giocato tutti i grandi Slam (Australian Open, Roland Garros, Wimbledon e US Open).

LAURYNAS GRIGELISTennista professionista

Ho avuto il piacere, ma soprattutto l’onore, di incontrare, durante la mia carriera da sportiva, una grande professionista come Mara. Ci siamo incontrate in un periodo piuttosto complicato del mio periodo di atleta, ma nonostante tutto ricordo con molto piacere questa bellissima esperienza, che sicuramente mi ha dato tanto e che porto tutt’oggi con me. Volevo ringraziare Mara perché oltre a essere una grande professionista è una grande persona, di cui ho tanta stima.

MARTINA ALICATA TERRANOVAEx ginnasta della Nazionale Italiana di Ginnastica Ritmica

Ho lavorato per 2 anni sulla mia mente con Mara, in un periodo molto intenso in cui ho affrontato tantissime gare di golf. Ho ottenuto un miglioramento della mia mentalità e ho imparato molte tecniche utili per rimanere concentrato anche sotto pressione.

RODOLPHE DE HEERGiocatore di golf svizzero

In questi anni ho avuto la fortuna di incontrare una persona molto valida dal punto di vista professionale e umano, Mara Bellerba, che si occupa della parte mentale di alcuni dei giocatori che alleno. Mi ha dato la possibilità di conoscere un pochino più a fondo quelli che sono gli aspetti mentali di un giocatore di tennis.

FABIO GORIETTITecnico nazionale presso la Tennis Training School di Foligno

Mara Bellerba mi ha regalato l’opportunità di continuare a inseguire il mio sogno. Grazie alle sue tecniche ho recuperato a pieno la sensibilità della mano destra (minacciata da un’infiammazione ai nervi) ed evitato un intervento alla spalla che mi avrebbe impedito di continuare la mia carriera. Insomma, se posso ancora essere felice e competere su un campo da tennis è grazie a lei.

CLAUDIO FORUNATennista Italiano Top Ranking

Ringrazio Mara per avermi fatto vedere con occhi molto competenti che lo sport non è fatto solo di tecnica, muscoli e tattica, ma anche di cuore e cervello.

ARIO COSTAEx giocatore di basket di serie A - Direttore Generale della Victoria Libertas Pesaro

Il percorso che ho fatto con Mara mi ha insegnato a 21 anni a mettere il mio corpo a servizio della mente e a 35 a mettere la mente a servizio del corpo.

DANIELE CINCIARINIGiocatore di basket della squadra Fortitudo Bologna – Serie A1

Lavorare con Mara mi ha permesso di entrare in quella parte di potenziale che sapevo di avere ma non sfruttavo al meglio. Inoltre mi ha dato la possibilità di guardare in faccia le mie paure e trasformarle in opportunità.

MATTEO FERRARIMotociclista italiano Superbike

Dalla prima volta che ho incontrato Mara sono rimasto subito colpito dalla sua forza, dalla sua tenacia. Non mi sbagliavo perché già dopo le prime sedute è arrivato un risultato per me inaspettato perché sono salito sul secondo gradino in una gara di Coppa del Mondo e questo risultato mancava da circa due anni. Non più tardi di tre settimane ho vinto anche una Coppa del Mondo a squadre. Grazie Mara!

LUIGI SAMELECampione di scherma specialità sciabola

Lavorare con Mara come mental coach è stimolante e interessante. Da quando lavoro con lei ho fatto molti miglioramenti, mi aiuta a perseguire al meglio i miei obiettivi e mi affianca per migliorare le mie performance. Con Mara mi trovo benissimo, sono cresciuto sotto molti punti di vista e insieme lavoriamo costantemente sugli aspetti in cui sono più carente. Per me il lavoro con lei è un valore aggiunto, Mara è una persona competente e positiva!

VALERIO VERRECalciatore della Sampdoria

Lavoro con Mara da ormai un anno. L’unica parola che mi viene da dirle è ‘GRAZIE’ . Con lei ho riscoperto il piacere della vita, sono più forte, ma soprattutto mi sento più forte, in campo e fuori, allenando la mente in modi che mai avrei potuto immaginare… È riuscita a rendermi di nuovo felice e se affronti la vita col sorriso, prima o poi la vinci.

LUCA VIDOAttaccante del Pisa
VEDI TUTTI

pillole di coaching

Samuele Cavalieri e Mara Bellerba coach

L’abbraccio degli atleti dopo una gara

| Pillole di Coaching | No Comments
L'abbraccio sorridente degli atleti dopo una gara è l’energia che mi ricarica da tutte le fatiche e le energie spese per loro! È lo scopo del mio lavoro, è la…
Mara Bellerba

Il coraggio di andare avanti

| Pillole di Coaching | No Comments

Allenarsi divertendosi

| Pillole di Coaching | No Comments
Ma chi l’ha detto che con un po’ di fantasia una “patata di mare” non possa diventare una palla e la spiaggia un luogo per sfidare se stessi divertendosi? Allenamento…
LEGGI ALTRO